REGOLAMENTO ASSEMBLEA GENERALE

REGOLAMENTO ASSEMBLEA GENERALE
DEL MOVIMENTO 24 AGOSTO
Napoli, Ramada Hotel, Marzo 2022
PREMESSA
Concordemente a quanto deliberato dal Consiglio direttivo nella seduta del primo marzo 2022 l’Assemblea generale del Movimento si svolgerà in due tappe separate in modo da avere il tempo per affrontare le questioni legali e per strutturare meglio le nuove regole statutarie. Nella prima tappa (marzo 2022) si approvano le modifiche allo statuto finora effettuate dal direttivo e si presentano gli indirizzi per un nuovo statuto, e si eleggono un presidente e un direttivo con funzioni transitorie che dureranno in carica fino alla seconda tappa assembleare che si dovra’ tenere entro il 30 settembre 2022 e che ricevono il mandato di redigere un nuovo statuto ai fini dell’iscrizione del Movimento nel registro di cui all’art. 4 d.l. 28 dicembre 2013 n. 149 e della conseguente ammissione ai benefici previsti dagli artt. 11 e 12 dello stesso d.l. n. 149/13 (deducibilità dei contributi e cosiddetto 2x1000). Nella seconda tappa si approva quanto definito e si presentano le mozioni per l’elezione dei nuovi organismi, in conformità al nuovo statuto adottato dal Consiglio direttivo eletto nella prima tappa. Inoltre, medio tempore, si occuperanno di regolamentare e di organizzare le elezioni degli organi territoriali: circoli, provinciali, regionali.
Infine si occuperanno di organizzare la campagna di raccolta firme contro l’Autonomia Differenziata
Art. 1 - PARTECIPAZIONE
Possono partecipare all’Assemblea tutti gli iscritti risultanti dall’anagrafe degli iscritti al 31 dicembre 2021 e che abbiano rinnovato per l’anno 2022 entro il 13 febbraio 2022. (Come da Delibere del Consiglio Direttivo del 14 Novembre 2021 e 31 Gennaio 2022)
E’ possibile delegare la propria partecipazione ad un’altra persona in regola col capoverso precedente (secondo il modello fornito dalla Commissione Verifica Poteri) in conformità alla Delibera del Consiglio Direttivo dell’ 1/3/2022 che ha eliminato dall’art. 6 comma 1 e 2 dello Statuto le parole “non sono ammesse deleghe”, modifica estensiva (maggiore partecipazione, anche per delega).
Ogni partecipante non può essere delegato da più di tre persone (sarà rilasciato un apposito modello di delega da inviare via mail a: assemblea.nazionale@movimento24agosto.it o da consegnare da parte del delegato direttamente durante la fase di registrazione in sede assembleare)
Art. 2 - COMMISSIONE VERIFICA POTERI
La Commissione Verifica Poteri, nominata dalla Segreteria dovrà svolgere i seguenti compiti:
a) Verificare la regolarità, secondo i criteri individuati dal presente regolamento, della presentazione dei documenti politico organizzativi, delle candidature a Presidente e delle liste di candidati al Consiglio Direttivo;
b) Verificare la regolarità delle deleghe secondo i criteri individuati dal presente regolamento;
c) Redigere i modelli di candidatura e di sottoscrizione delle stesse;
d) Redigere i modelli di delega;
e) In qualità di commissione elettorale fornire gli elettori delle schede elettorali (anche per le rispettive deleghe):
e.1 La scheda per l’elezione del Presidente
e.2 La scheda per l’elezione del Consiglio Direttivo che conterrà
esclusivamente il titolo che contraddistingue il documento politico collegato alla/e lista/e presentate (l’elenco dei candidati, in ordine numerico, sarà consegnato dalla Commissione Verifica Poteri);
f) Assumere il ruolo di Commissione Elettorale durante le procedure di voto.
Art. 3 - LOGISTICA
In merito alla logistica delle operazioni assembleari si individuano le seguenti procedure:
a) Accoglienza e verifica: gli iscritti verranno accolti nella sede prescelta per l’assemblea -nel rispetto delle norme anti-covid, attuali e future- dove se ne verificherà il diritto alla partecipazione secondo quanto stabilito dal presente regolamento. Coloro che non risulteranno in regola con quanto ivi disposto non potranno partecipare all’assemblea. Il tesserato dovrà esibire al momento del voto un documento di riconoscimento in corso di validità e qualora ne sia a conoscenza comunicare il numero della propria tessera. Agli aventi diritto, cioè risultanti dall’elenco degli iscritti al 31 dicembre 2021 che hanno rinnovato per l’anno 2022 redatto dalla segreteria, verranno consegnata una o più schede elettorali. Le deleghe ricevute potranno essere comunicate alla Commissione Verifica Poteri via mail (assemblea.nazionale@movimento24agosto.it) oppure direttamente durante la fase di registrazione, redatte e sottoscritte secondo il modello elaborato dalla Commissione Verifica Poteri insieme alla copia del documento di riconoscimento in corso di validità dei deleganti e, qualora ne fosse a conoscenza, comunicarne il numero di tessera. Qualora i deleganti risultino essere in regola con il presente regolamento, al delegato verranno fornite tante schede elettorali quante saranno le deleghe. La Commissione verifica poteri durante le operazioni di voto assumerà anche le funzioni di Commissione Elettorale, per ogni lista di candidati al Consiglio Direttivo e per ogni candidato a Presidente potranno essere indicati due rappresentanti, uno effettivo e un supplente, che potranno assistere a tutte le operazioni di voto.
b) Ingresso in sala: una volta entrati nella sala agli iscritti è espressamente fatto divieto di creare assembramenti e rispetteranno le normative anti-covid vigenti.
Art. 4 - ELEZIONE DEL PRESIDENTE, DEI DUE VICE PRESIDENTI E DI TRE SEGRETARI VERBALIZZANTI DELL’ASSEMBLEA
L’Assemblea elegge per alzata di mano le figure sopra-menzionate che presiederanno l’Assemblea per tutta la durata, coordineranno i lavori assembleari, redigendone verbale.
Art. 5 - APPROVAZIONE DELLE MODIFICHE STATUTARIE EFFETTUATE
Preliminarmente alle altre operazioni assembleari, verranno illustrate tutte le modifiche statutarie effettuate dal Consiglio Direttivo ai sensi delle disposizioni transitorie. L’Assemblea si esprimerà per alzata di mano.
Si intenderanno approvate tutte le modifiche che avranno il voto favorevole della maggioranza dei presenti (includendo nel conteggio anche le presenze per delega).
Art. 6 - RATIFICA DEI BILANCI APPROVATI
Il Tesoriere Nazionale illustrerà i bilanci consuntivi e preventivi già approvati dal Consiglio Direttivo. L’Assemblea, per alzata di mano, ratificherà o meno la votazione espressa già dal Consiglio Direttivo.
Art. 7 - PRESENTAZIONE DEL/DEI CANDIDATO/I A PRESIDENTE
La Commissione Verifica Poteri darà comunicazione della/e candidatura/e a Presidente pervenute alla mail assemblea.nazionale@movimento24agosto.it entro le ore 24 del 21 marzo 2022 debitamente sottoscritte, anche con dichiarazione separata, da almeno 50 aventi diritto al voto in Assemblea. Il/i Candidato/i a Presidente si presenterà/anno all’Assemblea con una relazione sugli aspetti politici e regolamentari ritenuti più importanti. L’Assemblea è quindi chiamata ad esprimersi attraverso la scheda che sarà consegnata al momento del voto. Ogni partecipante si recherà a votare presso l’urna pre-costituita. La Commissione Verifica Poteri – che ha assunto anche le funzioni di Commissione Elettorale, provvederà allo spoglio e comunica il risultato al Presidente dell’Assemblea (nel caso di assenza temporanea al Vice-Presidente dell’Assemblea più anziano presente) che darà lettura del risultato della votazione. Il candidato che riceverà il maggior numero di voti sarà eletto Presidente del Movimento 24 Agosto Equità Territoriale fino alla scadenza del 30 settembre 2022. Nel caso in cui ci dovesse essere un solo candidato a Presidente non si procederà alla votazione e lo stesso sarà eletto per acclamazione.
Art. 8 - PRESENTAZIONE DELLE LISTE DEI CANDIDATI AL CONSIGLIO DIRETTIVO (CHE IN QUESTA ASSEMBLEA ASSUME LA CARATTERISTICA DI PROGRAMMA ORGANIZZATIVO FINO ALLA PROSSIMA ASSEMBLEA DA TENERSI ENTRO IL 30 SETTEMBRE 2022)
Ogni lista di candidati al Consiglio direttivo dovrà essere presentata da un delegato di lista, o un suo supplente, alla mail assemblea.nazionale@movimento24agosto.it entro le ore 24 del 21 Marzo 2022, debitamente sottoscritta, anche con dichiarazione separata, da un numero minimo di 50 aventi diritto al voto in Assemblea, e contraddistinta da un titolo, documento politico, che sarà riportato sulla scheda elettorale. La Commissione Verifica Poteri controllerà la regolarità della presentazione delle liste e ne darà immediata comunicazione al delegato, o suo supplente, della lista. Nel caso di irregolarità sanabili si darà tempo 24 ore per la relativa sanatoria.
Le liste dovranno elencare, in modo numerico, i candidati al Consiglio Direttivo nel numero massimo di 30, tenendo conto di un’adeguata rappresentanza di genere.
La Commissione Verifica Poteri comunicherà il numero di liste presentate, la loro denominazione e l’elenco dei candidati. I sottoscrittore/i della lista/e potranno illustrare all’Assemblea i punti salienti del proprio documento politico, nel tempo stabilito dal Presidente dell’Assemblea.
Art. 9 - VOTAZIONE DEI CANDIDATI CONSIGLIERI
Con la scheda già consegnata ogni partecipante si recherà presso l’urna ed effettuerà la propria scelta contrassegnando il titolo ovvero il numero attribuito che contraddistingue una lista di candidati. La Commissione Verifica Poteri (che ha assunto anche il ruolo di Commissione Elettorale) effettuerà lo spoglio e comunicherà il risultato al Presidente dell’Assemblea che proclamerà il nuovo Consiglio Direttivo.
La ripartizione dei seggi nel nuovo Consiglio Direttivo avverrà con metodo proporzionale secondo il metodo D’Hondt.
Esempio: su un totale di 600 voti, la lista A riceve n. 330 voti, la lista B n. 270 voti. La ripartizione avverrà come segue:


E così via.
Nell’esempio alla lista A verranno assegnati 11 seggi.
Alla mozione B verranno assegnati 9 seggi.
Saranno eletti consiglieri del direttivo nazionale i candidati della lista A che nella lista dei candidati sono contrassegnati dal numero da 1 a 11, nella lista B coloro che nella lista dei candidati sono contrassegnati dal numero da 1 a 9.
Nel caso di presentazione di un’unica lista saranno eletti per acclamazione tutti e 30 i candidati presenti nella lista.
Il Presidente dell’Assemblea proclama così il nuovo Consiglio Direttivo.
Art. 9 – POSSIBILITA’ DI RIUNIONE DI LISTE GIA’ PRESENTATE
Entro due giorni prima dello svolgimento dell’Assemblea e comunque prima che inizino le operazioni di voto sarà possibile riunire i documenti politici ovvero le liste presentati in un unico documento ovvero in un’unica lista di 30 candidati con dichiarazione resa congiuntamente dai delegati di ciascuna lista alla Commissione Verifica Poteri . In tal caso l’elezione avverrà per acclamazione e tutti e 30 candidati della nuova lista entrano a far parte del nuovo Consiglio Direttivo.

 

SCARICA E STAMPA IL REGOLAMENTO

Close
Close

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

Close

Close