LA CORRUZIONE È IL MALE ASSOLUTO DELL'ITALIA. FINIAMOLA DI DIRE CHIACCHIERE

LA CORRUZIONE È IL MALE ASSOLUTO DELL'ITALIA. FINIAMOLA DI DIRE CHIACCHIERE

LA CORRUZIONE È IL MALE ASSOLUTO DELL’ITALIA. FINIAMOLA DI DIRE CHIACCHIERE

di Enzo Lionetti.

Nel corso dell'anno ed anche in questi ultimi giorni del 2019 in Italia sono venute alla luce inchieste condotte da Magistrati, coraggiosi e eroici, che stanno letteralmente sconquassando e rompendo quel muro di gomma che ammorba le Istituzioni pubbliche.

Solo al SUD vi sono le inchieste di Nicola Gratteri sulla 'ndrangheta calabrese infiltrata nelle Istituzioni di tutt'Italia, in accordo con la politica e la massoneria. In Sicilia è in corso un'inchiesta coraggiosa contro il sistema dell'Antimafia in Tribunale che operava nel settore delle confische e sequestri di beni della Mafia per affidare incarichi e gestione di aziende agli amici degli amici. In Puglia in questi giorni si attende una decisione storica per l'ILVA, ovvero se continuare a bloccare l'altoforno 2 - AFO2 - inquinante e causa di tumori nella popolazione tarantina. In Basilicata stanno venendo fuori scandali enormi per i rifiuti e scorie sotterrate nella Val d'Agri che inquinano il territorio e le falde acquifere.

Nel Lazio vi è stata una storica decisione che NON ha considerato il sistema tangentizio e di corruzione di Roma come Associazione Mafiosa, ma semplicemente come Associazione a delinquere, l'inchiesta cosiddetta "Mafia Capitale". Sempre a Roma è in corso un'inchiesta scandalosa sulle nomine al Consiglio Superiore della Magistratura, con pressioni indebite da parte della politica, di una certa politica.

Al NORD è un continuo fioccare di inchieste, in Lombardia è in corso l'inchiesta su EXPO MILANO 2015 con arresti per turbativa d'asta e ipotesi di corruzione per spartirsi gli appalti miliardari legati alle infrastrutture realizzate. In Veneto è in corso l'inchiesta sul MOSE di VENEZIA, con indagini a carico di politici, come GALAN ex Presidente Regione Veneto.

È un bollettino di guerra. In Italia si sta combattendo una vera e propria guerra contro la corruzione e la malversazione di politici, giudici, alti funzionari della Pubblica Amministrazione, imprenditori e professionisti. Tutti impegnati ad accaparrarsi denaro e favori a carico del bilancio dello Stato, in una lotta senza quartiere tra bande e clan.

Questi sono i veri problemi italiani, connessi con una sperequazione oggettiva per la ripartizione delle risorse del bilancio pubblico tra Nord, arraffone, e Sud dimenticato ed abbandonato alla propria sorte senza servizi pubblici e infrastrutture degne di un Paese civile. E la politica continua ad affannarsi a confondere l'opinione pubblica con altri problemi ed altre questioni per buttare fumo negli occhi, per aizzare la gente tutti contro tutti, per individuare un nemico esterno da sconfiggere e combattere, ora gli extracomunitari poi l'Unione Europea, o anche gli Ebrei.

Ritornare al centro delle questioni è fondamentale per far ripartire l'Italia, per far risorgere il SUD. Occorre l'aiuto di tutti, ma proprio di tutti coloro che hanno la buona volontà di operare per il bene comune e per rivalutare il ruolo dello Stato e della vera Politica. La Questione Morale è una eccezionale priorità. Cambiamo i nostri comportamenti, ribelliamoci, reagiamo, non voltiamo più la testa di fronte a queste durissime realtà. Per noi tutti, per i nostri figli, per i nostri giovani, per la nostra Storia.

Raffaele Vescera

Raffaele Vescera

Related Articles

Leave a Reply

Close
Close

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

Close

Close