L’INFORMAZIONE ITALIANA? ZITTA E MUTA, ASSERVITA AL NUOVO REGIME

L’INFORMAZIONE ITALIANA? ZITTA E MUTA, ASSERVITA AL NUOVO REGIME

L’INFORMAZIONE ITALIANA? ZITTA E MUTA, ASSERVITA AL NUOVO REGIME

di Valentino Simone*
Michelangelo quando finì di scolpire il Mose', scagliò il martello sul ginocchio della statua esclamando: " perché non parli?", tanto sembrava realistica la sua opera.
Ora io vorrei scagliare il martello contro il sistema dell'informazione e i partiti dell'ex opposizione (e non solo) riguardo la loro opera di azzerbinamento nei confronti di Draghi e chiedere loro: "perché non parlate?", tanto è realistica la loro soggezione nei suoi confronti.
L' opera realizzata dal "Silenzioso" consta di DPCM e Decreti, così come faceva "quello di prima"; utilizza lo scostamento di bilancio introdotto da "quello di prima"; colora l'Italia con gli stessi colori usati da "quello di prima"; toglie il MES dal dibattito politico, come "quello di prima"; mantiene la legge sulla prescrizione, come "quello di prima"; chiude le scuole peggio di "quello di prima"; rinvia i pagamenti dei ristori ad un futuro prossimo, come "quello di prima".
Non discute del Recovery Fund, a differenza di "quello di prima" (che almeno un confronto l'aveva fatto) e lo affida, addirittura, ad una chiacchierata società esterna.
Non parla, a differenza di "quello di prima". Annuncia che non tutte le imprese si potranno salvare e che qualcuna dovrà essere lasciata morire, progetto che non rientrava nei programmi di "quello di prima".
Promette di "irrobustire le Amministrazioni meridionali" per metterle in condizione di poter accedere ai fondi del Recovery Fund e ad appena un mese dal termine ultimo per la presentazione del Pnrr non s'è mosso di un millimetro in quella direzione, peggio di "quello di prima".
Assicura di voler eliminare l'evasione fiscale e poi concede un condono, a differenza di "quello di prima".
Se fossi Michelangelo, davanti ad un'opera così perfetta di appecoronaggio, non saprei decidere contro chi scagliare il martello e forse non direi nemmeno "perché non parlate?", visto che non c'è la benché minima vergogna di fronte a questi evidenti, quanto miseri asservimenti da parte dell'informazione e dell'ex opposizione (e non solo).
Il Mose', nonostante la martellata, è rimasto un capolavoro insuperabile; questa informazione e questi politici, anche senza martellate, ci delizieranno con le loro "opere" fino all'arrivo del nuovo padrone, poi riprenderanno posizione Che tristezza!
*M24A-ET Lecce
Raffaele Vescera

Raffaele Vescera

Related Articles

Leave a Reply

Close
Close

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

Close

Close