NON SIAMO MERIDIONALI

NON SIAMO MERIDIONALI

NON SIAMO MERIDIONALI

IL FALSO PREGIUDIZIO DEL COLPEVOLE NORDICO

Di Mauro Sasso del Verme*
Ci risiamo, quando i nordici vengono presi in fallo usano i meridionali come scudo per allontanare da sé ogni responsabilità. È accaduto qualche anno fa con Schwazer che per difendersi dall'accusa di doping dichiarò di essere innocente precisando "perchè non sono napoletano", e si ripetere oggi con Benno, anche lui altoatesino come Schwazer, che dopo aver ucciso i suoi genitori aveva accusato del delitto i vicini di casa, a suo dire i perfetti indiziati causa di un debito pregresso e perché " il marito della vicina è meridionale". Insomma per questi due personaggi i napoletani e i meridionali in generale sono l'archetipo dell'imbroglione e del delinquente assassino. Queste dichiarazioni infamanti ovviamente sono emerse nell'ambito di alcune intercettazioni telefoniche, in quanto si sa che la codardia è tipica di chi discrimina l'altro da sé solo perché diverso. A questo punto volendo abbracciare questa tesi potremmo dire che culturalmente Benno e Schwazer rappresentano l'archetipo del nordico, ossia un individuo pieno di sensi di colpa e in quanto tale altrettanto pieno di pregiudizi e tendenzialmente razzista. Ma noi non siamo stupidi e quindi nemmeno razzisti, sappiamo bene che le generalizzazioni nascondono una grande fragilità e pochezza d'animo.
Non possiamo però ignorare l'esistenza di una particolare condizione sociale e culturale che caratterizza l'intero nord facendo sentire i suoi effetti a livello politico ed economico; è un dato di fatto e non un pregiudizio che al nord nasce e prospera un partito politico antimeridionale come la lega, e che gran parte del mondo politico ed economico settentrionale agisce allo stesso modo di Benno, rubando sistematicamente le risorse del sud e accusando i meridionali di essere ladri e spreconi. Come non menzionare l'attuale ministro dello sviluppo economico, il leghista Giorgietti, che voleva secretare, col metodo delle commissioni antimafia gli atti della commissione pubblica che evidenziavano lo scippo di risorse al sud; se avessero ceduto alle sue richieste forse non avremmo mai saputo degli scippi perpetrati ai danni dei cittadini meridionali, salvo che il ministro non fosse stato intercettato, proprio come Benno e Schwazer.
*M24A Equità Territoriale Napoli Partenope

Mauro Sasso Delverme

Mauro Sasso Delverme

Related Articles

Leave a Reply

Close
Close

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

Close

Close